venerdì 7 aprile 2017

Explicit: la zona morta, Stephen King




...e quella fu la nostra notte più bella. anche se a volte mi è difficile credere che vi sia mai stato un anno 1970 e le dimostrazioni nei campus e Nixon presidente. Senza calcolatori tascabili, senza videocassette, senza orchestre punk e rock. E altre volte mi sembrea che quel tempo sia tutt'ora vicinissimo, da poterlo quasi toccare. Mi sembra che se potessi tenerti tra le braccia, o toccare la tua guancia, o la tua nuca, potrei portarti via con me in un futuro diverso zenza dolore o tenebre o scelte amare.
Bene, tutti facciamo quel che possiamo e dobbiamo accontentarci...e se non ci basta, dobbiamo rassegnarci. Spero soltanto che tu mi penserai nel modo migliore che ti riesce, Sarah cara. Con tutto il cuore 
e tutto il mio amore

Johnny

Nessun commento :

Posta un commento